Il WebBlog di ...

Acqua mood, tutta “un’altra storia”

Acqua mood, tutta “un’altra storia”
9 ottobre 2018

Chi lo ha detto che una bottiglia d’acqua non possa essere elegante e stilosa?

Siamo abituati alle classiche bottiglie di acqua anonime e diciamocelo, un po’ bruttine, quelle che devi nascondere nella borsa, che ti precipiti a buttare nel cassonetto una volta finite…buone notizie gente, da oggi possiamo prendercela con più calma e gustarci tutto il piacere di un bottiglia d’acqua iconica, trasparente dallo stile minimale, una bottiglia da non nascondere, che non sia solo uno strumento ma anche, perché no un accessorio da mostrare.

Ci ha pensato Spumador, una delle maggiori aziende di produttori di bevande analcoliche in Italia, con la sua MOOD, un prodotto nuovissimo nel mercato,  “Un’altra storia” per citare il loro payoff, un’acqua oligominerale leggera ed equilibrata, ideale per tutta la famiglia si, ma in una bottiglia in plastica dal design minimale e accattivante, che riesce ad incorporare l’eleganza del vetro ma senza rinunciare alla praticità della plastica, perfetta per chi è attento ad ogni dettaglio, a tavola come nella vita.

L’acqua come veicolo per trasmettere benessere, capace di appagare sia il corpo che la mente, un’acqua che come lo stile è inarrestabile, scavalca i confini e supera le convenzioni.

MOOD è l’iconica bottiglia che caratterizza i luoghi più esclusivi e alla moda, una soluzione unica nel suo genere, dal design accattivante e facilmente riconoscibile, una perfetta combinazione di eleganza e praticità, un’acqua che racconta tutta un’altra storia e tutto un’altro stile.

E se non vi bastasse una bottiglia così stilosa, potete arricchirla con una

linea di accessori pensata ad hoc e disegnata da Melissa Satta,

per la collezione 2018, la prima linea di accessori per acqua che aumenta il legame di MOOD con il fashion, a cui oggi si aggiunge anche la nuovissima cover refrigerante in stile Optical, semplicemente irresistibile!  

Può interessarti
Cultural, festival della cultura alimentare

 

 

Source: www.ifood.it

Commenti