Il WebBlog di ...

Apimell al via. Il mondo dell’apicoltura dal 3 al 5 marzo in fiera a Piacenza

Apimell al via. Il mondo dell’apicoltura dal 3 al 5 marzo in fiera a Piacenza
3 marzo 2017

Dal 3 al 5 marzo 2017 a Piacenza il più importante appuntamento europeo dedicato alle attrezzature e tecnologie  per  l’apicoltura.  L’apicoltura  italiana ed  europea  si  ritrova  a  Piacenza  per  la  34esima  edizione di APIMELL, mostra mercato internazionale dei prodotti e delle attrezzature apistiche. L’evento, organizzato da  Piacenza Expo,  vede  la  presenza  delle  più  importanti  realtà  associative e  costituisce  l’appuntamento principale per operatori, ricercatori, tecnici ed appassionati.

Api in un'arnia
Api in un’arnia

Apicoltori europei Quest’anno  la  novità  di  rilievo  è  la  presenza  del  forum Beecome,  il  Congresso  degli  apicoltori europei che dopo le precedenti edizioni che si sono svolte in Francia, Belgio, Germania e Svezia, approda a Piacenza nel contesto della mostra mercato più importante del vecchio continente. L’evento è promosso da EPBA (European  Professional  Beekeepers  Association),  Bee  Life  European  Beekeeping  Coordination,  UNAAPI, AAPI e CONAPI.

Primo piano Le ultime edizioni hanno confermato il ruolo di primo piano che la mostra mercato svolge per gli oltre 28mila visitatori provenienti da 18 paesi esteri. Un settore che in Italia conta 1,2 milioni di alveari. Per il Mipaaf 150-170 milioni di euro è il valore stimato dei prodotti dell’apicoltura italiana (miele, cera, propoli, polline, pappa reale, veleno d’api). Un ruolo non solo economico ma che coinvolge i presidi ambientali: un recente  studio  dell’EFSA,  pubblicato  nel  marzo  2014, afferma  che  le  api,  soprattutto  quelle  allevate, svolgono  un  ruolo  importante  nell’impollinazione  di una  vasta  gamma  di  colture  e  piante  selvatiche.  La produzione  di  circa  l’80  per  cento  delle 264  specie coltivate  nell’Unione  europea  dipende  direttamente dagli insetti impollinatori, per la maggior parte api, e secondo le stime, il valore monetario annuo globale dell’impollinazione ammonta a miliardi di dollari.

Innovazione Apimell 2017 vedrà la presenza dei marchi più prestigiosi del comparto che offriranno le ultime novità per l’allevamento e le fasi di lavorazione. La prossima edizione si caratterizzerà per l’innovazione, la qualità  dei  materiali,  e  l’ecosostenibiltà  dei  prodotti  in  esposizione:  un’occasione  per  professionisti  di adeguare  le  proprie  strutture  alle  ultime  novità  che   consentono  un  risparmio  nei  costi  ed  una  migliore gestione  dell’alveare.  La  vetrina  espositiva  verrà  poi   completata  con  i  prodotti  dell’alveare  per  usi cosmetici, alimentari e curativi. Ricco il programma di convegni, seminari e workshop organizzati dalle associazioni nazionali di categoria.

Eventi La mostra è patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole e dalla Regione Emilia Romagna. Apimell (acquisto biglietto)  è  dunque  l’appuntamento  annuale  per  chi,  in  concomitanza  con  l’inizio  della  stagione apistica, ricerca tutte le possibili soluzioni tecniche ed operative per l’allevamento e la cura delle api, la produzione, la trasformazione e il confezionamento dei prodotti dell’alveare.La mostra mercato si svolge in contemporanea con la 36esima edizione di Seminat, mostra dedicata al verde e al  giardinaggio.  Il  visitatore  avrà  poi  la  possibilità  di  deliziare  il  palato  con  la  decima  edizione  di  Buon Vivere, mercato dell’enogastronomia.

Source: agricultura.it

Commenti