Il WebBlog di ...

Mentre l’Italia affonda nel precariato,  il “politichese” sembra esultare in favore del deficit “abbassatosi”

3 luglio 2019

Mentre l’Italia affonda nel precariato,  il “politichese” sembra esultare in favore del deficit “abbassatosi”

( Dal libretto di MauS ✌️)


Mentre l’Italia affonda nel precariato, nei gravissimi tagli alla spesa pubblica (per alimentare un debito con i Mercati che è assurdo e tragico-comico) e in costi sempre più proibitivi su ogni servizio strategico (energia elettrica, gas, acqua, carburanti, asili nido, scuole, sanità, strade, Etc), il “politichese” sembra esultare in favore del deficit “abbassatosi” al 2.0 per cento (per farlo hanno tagliato pensioni, rialzati i tassi dei mutui e tagliato i fondi al sostegno nelle scuole.

E non si dice che il prossimo anno si prevede già che schizzi al 3,2) e della disoccupazione ai minimi dal 1977 (non tenendo conto della attuale facilità di licenziamento, del maggior numero di ore lavorate e il minore potere di acquisto di uno stipendio, a causa degli elevati aumenti dei servizi strategici).

Qualche stolto ed ipocrita del politichese, molto comodo nella sua poltrona parlamentare, ha anche il coraggio di andarne fiero.

Manca poco che taluni esultino! Mentre sempre più gente arranca e non sa a chi e come chiedere aiuto.

In tutto questo, altresì, c’è da fare un’ulteriore riflessione: cosa ne possono capire di quanto sopra, la “classica Sig.ra Maria ed il buon Sig. Gino”? Ovvero le Persone serie ed umili, che sono quelle dell’infaticabile lavoro promosso dalla maggioranza degli Esseri Umani di questo “Bel Paese”?

Comprendere le vere cause delle cicliche crisi e povertà non è per nulla facile. Specie nel bailamme continuo di TV, Radio e “Leoni da tastiera”, questi ultimi super accaniti praticanti dei social per cercare vana gloria.

Chi sta seguendo il Progetto COEMM con ammirata speranza non si abbatta mai. E sappia che con il PVU pungoleremo il politichese sempre più, fino a portarli sulla retta via.

Stiamo facendo la nostra onesta parte, proprio per elevare le coscienze dei migliori Italiani.

La nascita del PVU e la sua partecipazione alle Elezioni Politiche del 4 marzo 2018 sono state una “benedizione Divina”.

Da qualche mese, alla guida del PVU hanno voluto il sottoscritto. Ho accettato anche questo carico pronto a difendere meglio il grande apporto culturale e sociale del Progetto COEMM, per contribuire alla soluzione politica dei tanti problemi del Paese; per ridare coraggio e nuova speranza ai migliori Italiani, quelli più corretti e coraggiosi, quelli che non ci stanno alla rassegnazione, alla messa nell’angolo dello sconforto auto-flagellativo ed al continuo vomitio di insulti che si scambiano gli opposti estremismi.

Il programma del PVU, uscito dal coraggioso Progetto del COEMM e dal sostegno di tanti singoli CLEMM, è l’unico programma politico che indica un necessario quanto indispensabile cambio di paradigma economico-sociale e finanziario, intendendo dar corso ad una sorta di Nuovo Umanesimo.

Fino ad oggi, gli Esseri Umani hanno purtroppo agito sulle basi di un paradigma economico che ben si può paragonare al reggersi in vita degli animali: “mors tua vita mea” (in pratica: mangio te per sopravvivere io”).

Gli Esseri Umani non dovrebbero sbranarsi l’un l’altro per poter sopravvivere e vivere con dignità. Tutt’altro, i saperi e le tecnologie avanzate ci confermano che si potrebbe vivere in una sorta di “Paradiso in Terra”.

Invece, a mio avviso, troppa gente finisce in un vero e proprio inferno, fatto di molteplici gravi realtà quotidiane: confisca della casa; chiusura di acqua, gas, ed energia elettrica a causa della mancanza di risorse.

Il PVU, grazie ad una rete di Persone coraggiose e combattive, diventa l’ancora di salvezza per tutti quegli Italiani che non si vogliono dare per vinti. Una via che vuole rimanere etica, altruista e democratica.

Partendo dalla società civile più evoluta, la nuova direzione PVU andrà a ricercare (e formare) UN Attivista in ciascuna delle Vie che sono esistenti in Italia. Una Italiana o un Italiano che vogliano contribuire ad un Paese da “Paradiso in Terra”.

Lo faremo intervenendo sulla società civile, con mirate lettere PVU da inviare a tutte le direzioni istituzionali e delle Associazioni di Categoria (industriali, artigiani, commercianti, Etc).

Nei prossimi mesi punteremo ad incontri mirati ove spiegare compiutamente il nostro innovativo programma economico-sociale e finanziario.
Un programma che sa bene come creare le condizioni di equilibrio per una Italia che diventi esempio pilota per il Mondo intero.

Tutto questo ci riuscirà, ne siamo super convinti; perché, grazie all’avvicinamento di Personalità del “Mondo” Scintifico e Culturale, al nostro meraviglioso programma, sapremo convincere sempre più brava Gente.

Il tempo dei mugugni e dei menefreghismi deve terminare: almeno UN attivista per ogni Via d’Italia deve prendere il Coraggio di contattarci ed aiutarci a diventare il miglior esempio del Mondo. Cambiare in positivo il dannoso politichese è possibilissimo: serve unire quella famosa radice quadrata dell’Uno% che modifica il resto del Novantanove.

Come dei “minuscoli Davide” ci stiamo battendo per tutti, contro i vari Golia di un sistema alimentato da ignoranze, ipocrisie e vigliaccherie.

È giunta l’ora del salto di qualità. Ci metteremo due anni, ma poi consegneremo l’Italia ai fasti che la Storia gli tributa da sempre, quelli della eccellenza in ogni campo sociale. Finalmente anche nel campo più strategico e mai usato in positivo: quello dalla Politica! Quello della Politica con la P maiuscola.

Io ci credo e, con l’aiuto di tanti Italiani coraggiosi, andremo a dimostrarlo a tutti.


Oggi, si deve e si può!

E lo dimostreremo sempre più!

PVU, pensaci tu!

Maurizio Sarlo
Segretario Politico del PVU


Da oggi il Post è anche in formato radio : ASCOLTA I PODCAST


Partito Valore Umano


Scopri I servizi Master Blog

Commenti