Il WebBlog di ...

Natura del vino. Se ne parla l’8 e 9 novembre a Merano WineFestival

Natura del vino. Se ne parla l’8 e 9 novembre a Merano WineFestival
20 ottobre 2018

Questo il tema di confronto durante il simposio di apertura che giovedì 8 novembre, durante il convegno Naturae et Purae ideato dal patron Helmuth Köcher e dal giornalista Angelo Carrillo, apre la 27esima edizione di Merano WineFestival.

Si parla delle nuove tendenze che puntano al ritorno alla radice della vitivinicoltura e dell’alimentazione durante il convegno Naturae et Purae dell’8 novembre a Castel Trauttmansdorff. E lo si fa con l’intervento di specialisti come Andrea Paternoster, Carlo Nesler, Mario Pojer, Gae Saccoccio e il dottor Lucio Lucchin, esperti nell’ambito del vino, dei cibi fermentati e dell’alimentazione.

Gli interventi andranno alle radici delle bevande fermentate e della loro origine pratica e culturale partendo dal miele (“Da cibo a bevanda degli dei. Il lungo viaggio del miele fino a noi”), sulla fermentazione di cibi e vini (“Porridge e altri fermenti: I cereali fermentati nel canone della tradizione alimentare mondiale” e “Dalle fermentazioni ancestrali allo Zero Infinito, il vino dalla cultura contadina”), sull’alimentazione (“Pane e vino nell’alimentazione del Mediterraneo. Mito e realtà”).

Si parlerà inoltre di economia del vino con “Vino naturale: moda calante o sfida crescente? Mercato o meretricio? Lo smercio dei vini nella lettura mitopoietica” con Gae Saccoccio. Al termine del convegno sono previsti Walking Lunch e Wine Tastings allo Schlossgarten Restaurant di Castel Trauttmansdorf, dove è possibile anche una visita ai Giardini Botanici con focus sui vini. Il 9 novembre, nel contesto di Wild Cooking in Piazza della Rena, rinomati chef si esibiscono in spettacolari showcooking dedicati ai cibi naturali e alle esperienze antiche e nuove di fermentazione, mentre all’interno del Kurhaus e delle Terme Storiche nello spazio dedicato a bio&dynamica è possibile degustare selezionati vini biologici, biodinamici e varietà PIWI (ovvero vini derivanti dai nuovi genomi viticoli ottenuti dall’incrocio di viti resistenti alle malattie fungine). Il convegno è a numero limitato e il biglietto di ingresso prevede anche la visita guidata ai celebri Giardini di Castel Trauttmansdorff. Iscrizionioffice@meranowinefestival.com

Può interessarti
La biblioteca creata con i libri recuperati dalla discarica

Source: agricultura.it

Commenti