Il WebBlog di ...

Nutanix: Xi Cloud Services soluzione senza vincoli tecnologici

Nutanix: Xi Cloud Services soluzione senza vincoli tecnologici
1 dicembre 2018

La nuova suite di servizi permette alle aziende di gestire le applicazioni multicloud senza difficoltà e di eliminare i confini del cloud

Nutanix ha annunciato la disponibilità di Xi Cloud Services, una nuova suite di servizi progettati per creare un’infrastruttura più unificata tra diversi ambienti cloud, e che permettono ai team IT di scegliere la piattaforma più adatta per eseguire le applicazioni, senza vincoli tecnologici. Xi Cloud Services include al momento cinque diverse offerte, tra cui Xi Leap, un’estensione nativa di Nutanix Enterprise Cloud Platform che fornisce funzionalità di disaster recovery as a service.

L’obiettivo di molte aziende è poter usufruire di un cloud ibrido affidabile che consenta all’IT di collocare in modo strategico i carichi di lavoro. Secondo Gartner infatti, “una strategia multi-cloud permette i clienti di accedere ad un’ampia gamma di funzionalità, in particolare quelle più innovative e all’avanguardia potenzialmente non sicure (bleeding-edge).” Tuttavia è difficile identificare le migliori soluzioni cloud pubbliche e private e coniugarle per avere un un’esperienza omogenea, e spesso il risultato porta a silos di infrastrutture distribuite in varie implementazioni cloud on-premise e pubbliche. Tale complessità spinge le aziende a sperimentare i nuovi carichi di lavoro sui cloud pubblici, mantenendo le applicazioni aziendali tradizionali nel private cloud del datacenter, nonostante la consapevolezza che tali carichi di lavoro sarebbero più efficienti nel cloud pubblico.

Secondo il recente studio Nutanix Enterprise Cloud Index, i carichi di lavoro aziendali in esecuzione sia nei cloud privati che pubblici aumenteranno di circa il 20% nel corso dei prossimi due anni. Con Xi Cloud Services, Nutanix permette alle aziende di semplificare l’integrazione di servizi cloud nelle loro distribuzioni multicloud, sia estendendo nativamente i propri ambienti Nutanix oltre i confini del data center tradizionale, sia ottenendo visibilità e gestione completa delle loro infrastrutture per monitorare i costi e garantire la conformità.

Può interessarti
SAS Roadshow 2017, l’IT reintegrata

Xi Leap

Nutanix Leap, immediatamente disponibile, è un servizio chiavi in mano e integrato che permette di proteggere applicazioni e dati in modo intelligente all’interno di un ambiente Nutanix senza dover acquistare e gestire uno stack infrastrutturale separato. Attraverso Prism, i clienti possono facilmente selezionare le macchine virtuali (VM) per la protezione e impostare la sicurezza in modo efficiente. Le VM selezionate saranno successivamente replicate in background, pronte per essere recuperate nel caso di malfunzionamento di un sito – il tutto all’interno dello stesso strumento come in una implementazione infrastrutturale estesa e più ampia dell’azienda.

Sempre secondo Gartner, “spesso, il disaster recovery (DR) è un’attività tecnologicamente noiosa, in particolare per quanto riguarda la gestione degli indirizzi IP e le modifiche DNS per applicazioni e server.” La società di ricerca afferma che “la maggior adozione del cloud, con modelli di distribuzione per IaaS, PaaS e SaaS, ha confermato i benefici per applicazioni e utenti derivanti da un rapido provisioning e funzionalità on-demand flessibili. Le soluzioni DR basate su cloud offrono anche questi vantaggi.”

Grazie a Leap implementare un servizio di disaster recovery efficiente è molto più semplice, poiché permette di far convergere tutti gli elementi di provisioning, replicare i dati, definire un runbook DR e configurare la sicurezza e la rete in un unico servizio.

“Per l’IT, le attività di disaster recovery sono ancora difficili e critiche da gestire correttamente per non perdere dati importanti,” ha commentato Gary Mattei, Director of Technology di Avon Grove. “Nutanix Xi Leap risolve tali problematiche permettendoci di caricare i nostri dati direttamente nella soluzione DR e di fornire allo stesso tempo un’unica visione di tutta l’infrastruttura. Grazie a Xi Leap siamo certi che i nostri dati sono al sicuro indipendentemente da ciò che accade”.

Può interessarti
Faremo il check-in in aeroporto con il riconoscimento facciale

Xi Cloud Services

Nutanix Xi Cloud Services include ad oggi cinque servizi distinti – incluso Leap – che rispondono alle crescenti sfide dell’era del multicloud. Tali servizi forniscono non solo la capacità di standardizzare i carichi di lavoro e armonizzare le attività negli ambienti, ma permettono anche di “sfumare” i confini tra i cloud, utilizzando applicazioni e dati su diversi cloud per numerosi requisiti di protezione dei dati, distribuzione delle applicazioni e postazioni periferiche.

Xi Cloud Services è parte di Nutanix Enterprise e offre ai clienti i seguenti vantaggi:

  • Xi Leap – servizi di disaster recovery (DR) basati su cloud per proteggere le applicazioni e i dati business critical. I servizi Leap sono attivabili direttamente in Nutanix Prism per un’esperienza cloud pubblica + privata completamente integrata.
  • Xi Frame – piattaforma desktop-as-a-service unica nel suo genere, progettata ex-novo appositamente per la distribuzione in cloud, e che oggi integra il controllo degli accessi basato sui ruoli.
  • Xi Beam – uno strumento di governance e ottimizzazione dei costi multi-cloud che consente ai clienti di ridurre i costi e migliorare la sicurezza del cloud su piattaforme pubbliche e private.
  • Xi Epoch – una soluzione per l’osservabilità e il monitoraggio di applicazioni multicloud che fornisce una visualizzazione delle applicazioni simile a Google Maps per individuare i colli di bottiglia nelle prestazioni e i problemi di disponibilità in qualsiasi ambiente cloud.
  • Xi IoT – una piattaforma di edge computing intelligente che esegue l’elaborazione in tempo reale delle pipeline di dati provenienti da sensori e dispositivi e trasferisce i dati filtrati alla piattaforma cloud scelta dal cliente, permettendo di prendere decisioni a lungo termine, eliminare la complessità di implementare e gestire siti di edge e di trarre maggior valore dai dati in edge
Può interessarti
Food delivery, la nuova faccia della gig economy

“Una delle più importanti sfide che devono affrontare le aziende nel passaggio verso un mondo multicloud, è rappresentata dall’esecuzione delle applicazioni IT su più piattaforme,” ha dichiarato Dheeraj Pandey, CEO di Nutanix. “Sin dalla fondazione di Nutanix, la nostra missione è rendere invisibile l’infrastruttura ai nostri clienti in modo che possano concentrarsi sulle applicazioni senza preoccuparsi di dove risiedono. Xi Cloud Services è l’evoluzione di questo viaggio verso tale invisibilità intrapreso insieme ai nostri clienti”.

 

Source: www.datamanager.it

Commenti