Il WebBlog di ...

Come riconoscere e trattare la pelle sensibile

Come riconoscere e trattare la pelle sensibile 13 novembre 2017

 

pelle sensibile

Vi sono 3 tipologie di pelle sensibile:

  • Pelle sensibile temporaneamente – la sensibilità è causata da una specifica malattia transitoria della pelle.
  • Pelle sensibile reattiva – la sensibilità è provocata da agenti esterni come il freddo, lo smog, il vento, i prodotti cosmetici aggressivi e i trattamenti estetici che possono indebolirla.
  • Pelle sensibile naturale – è quella tipologia cutanea che si caratterizza per facilità ad arrossarsi, lo strato epidermico è molto sottile, si desquama e in molti casi presenta anche secchezza.

C’è inoltre da fare un’ultima distinzione tra pelle sensibile e pelle sensibilizzata. Nel primo caso intendiamo quella cute che dà prurito, tira e si arrossa ogniqualvolta viene a contatto con eccessivo freddo,  prodotti cosmetici o acqua troppo dura. Si presenta allergica e si desquama. Nel secondo caso invece  la pelle presenta vere e proprie intolleranze ai prodotti cosmetici che provocano eczemi o orticarie.

Diversi sono i fattori che possono influire negativamente sulla pelle e provocare una sensibilità eccessiva.

I fattori genetici ereditari possono provocare un limitato assorbimento dell’acqua  e quindi una minore concentrazione dei lipidi nello stato superficiale della cute. La poca presenza di lipidi causa una barriera più fragile che favorisce le aggressioni da parte di agenti patogeni irritanti che infiammano, irritano e danneggiano la pelle.

Anche i fattori fisiologici possono influire, tra questi:

  • gli squilibri ormonali tipici in gravidanza, in menopausa o durante il ciclo mestruale possono causare una diminuzione delle difese immunitarie che aumenta la fragilità della barriera epidermica.
  • L’età è un fattore non poco rilevante. In molti casi la pelle sensibile si manifesta dall’età giovanile fino all’età matura ma in alcuni casi l’ipersensibilità si manifesta proprio con l’invecchiamento.
  • L’acne e le impurità possono aggravare ulteriormente la situazione perché i trattamenti che contrastano l’acne possono risultare particolarmente aggressivi.
  • La depilazione sia se effettuata con la ceretta sia con il rasoio può provocare infiammazioni, secchezza e desquamazioni.
Può interessarti
Conclusa la IV Assemblea nazionale di Green Italia.

La parte del corpo più soggetta alle aggressioni e quindi più sensibile è senza dubbio il viso in quanto rimane scoperto e quindi maggiormente esposto alle aggressioni.

Se la pelle sensibile non viene trattata in modo opportuno può favorire la nascita di rughe e macchie scure e quindi essere più soggetta ad un invecchiamento precoce.

Qual è la beauty routine per la pelle sensibile?

pelle sensibile

1. Detersione

Primo passo è la pulizia, fondamentale per mantenere la pelle sane e bella, ma quali prodotti usare?

Prodotti cosmetici non aggressivi sono quelli del marchio Avene. Questi prodotti contengono la preziosa Acqua Termale Avene che lenisce e idrata profondamente.

Partendo dall’igiene è fondamentale pulire la pelle sia al mattino appena svegli sia la sera prima di coricarsi.  I prodotti più consigliati sono quelli naturali e delicati. Consigliato anche il sapone di Marsiglia.

Oltre alla detersione è importante fare uno  scrub non aggressivo che non deve essere fatto più di una volta a settimana. Evitare l’utilizzo di spugne e spazzole esfolianti.

Per sciacquare il viso non utilizzare acqua troppo calda o troppo fredda perché vanno a sensibilizzare ulteriormente la cute.

Infine per asciugare il viso non sfregare con forza un asciugamano sulla pelle perché potrebbe aumentare il rossore e rompere i vasi capillari superficiali.

2. Idratazione

Il secondo passo è idratare la pelle attraverso l’utilizzo di creme antinfiammatorie e antiossidanti che oltre a proteggere la cute contrastano l’azione dei radicali liberi ritardando l’invecchiamento cutaneo.

Da preferire le creme che leniscono a addolciscono la pelle grazie alla loro texture cremosa e altamente nutriente. È preferibile effettuare l’idratazione due volte al giorno: sia al mattino che la sera dopo la detersione.

Può interessarti
Festa della donna: come preparare un menu veg per stupire le amiche

3. Protezione

La pelle sensibile necessita di essere protetta dai raggi UVA e UVB. Mai uscire di casa senza utilizzare una crema protettiva con fattore di protezione SPF 50 + in estate e almeno SPF 20 + in inverno.

4. Coccolarsi

Per alleviare irritazioni e rossori le soluzioni sono molteplici: impacchi a base di aloe vera, centella asiatica o miele aiutano a dare sollievo immediato alla pelle.

Oltre a questi prodotti naturali consigliato è lo spray  Avene a base di Acqua Termale che dona confort e benessere senza aggredire la pelle. Questo spray può essere utilizzato dopo la depilazione, per rendere il trucco più duraturo, dopo la detersione, dopo l’attività sportiva e in caso di eritemi.

Source: greenme.it

Commenti