Il WebBlog di ...

Scaramucce di pre-elezioni!

Scaramucce di pre-elezioni!
5 gennaio 2019

Scaramucce di pre-elezioni!

(A cura di Murizio Sarlo)

Scaramucce di pre-elezioni!
Già: il prossimo Maggio ci saranno quelle Europee!
Che, per la stragrande maggioranza degli Italiani, varranno “come il 2 di coppe quando va a spade” (se si sta giocando a briscola)!

Mentre i drammi della ormai incancrenita crisi economica e sociale vanno avanti inesorabili:
🤒Sempre più, lavoro precario o lavoro sotto pagato;
🤒Sempre più micro, piccole e medie imprese che chiudono, licenziando dipendenti, mettendo in cerca di nuovo sbocco di lavoro i loro imprenditori (senza contare le famiglie sulle loro spalle)
🤒sempre più, affitti mensili più alti, che raggiungono cifre che dovrebbero far spavento a tutti
🤒 sempre più, “illusi” proprietari di appartamenti che vengono sfrattati per non poter pagare le rate del mutuo, da un sistema a dir poco vigliacco e vergognoso;
🤒sempre più, bollette di acqua, luce, gas, rifiuti che hanno i valori “dell’oro” (specie per le finte Aziende private, le quali lucrano su Servizi strategici che dovrebbero essere erogati gratuitamente, da Aziende del Comparto Pubblico Statale)
🤒sempre più, grandi Città sull’orlo del collasso cronico; a causa del concentrarsi su di tali Città dell’unica e precaria offerta di lavoro e di servizi degni della modernità
🤒sempre più, proclami di uomini e donne di Partiti che si contendono il potere e che, riciclandosi nel nome, non fanno altro che “mirare alla pancia” delle Persone che ignorano le vere cause di crisi e povertà
🤒sempre più, una modernità che stritola chi non usa la forza animalesca per affermarsi sulla pelle del Prossimo
🤒 sempre più, banche che chiudono le proprie sedi, licenziando o mandando in pensione i “vecchi e costosi” contratti, in forza di sedi virtuali (e costose solo alla ignorante clientela) ma continuando a produrre soldi dal nulla (a beneficio di pochi e ad esclusive spese della collettività),
🤒sempre più, programmi televisivi e TG imperniati sulle esaltazioni dei disastri (che incollano e inchiodano alle paure e fare il contrario di quel che servirebbe fare, ovvero: cambiar canale).
🤒sempre più, a causa di quanto sopra, l’acuirsi della guerra tra poveri “contro i mulini a vento”.

Questo è il panorama desolante che io vedo e che, ad essere pessimisti, ci sarebbe l’unica soluzione dell’estraniarsi dalla realtà collettiva e appoggiarsi alla locuzione latina “Mors tua vita mea” di origine medioevale e animalesca.

Ma, Grazie a Dio, noi siamo ottimisti e forti! E riusciamo a intravedere “la luce in fondo al tunnel”, grazie al Programma Mondo Migliore, promosso dal 2015 e con sempre maggior evidenza e consenso ripreso dal PVU.

Può interessarti
Millennials che Renzi ha voluto in Direzione del PD

Molti iniziano a prendere coscienza di quel che promuoviamo con lealtà e coerenza.

Anche se non basta, iniziative come quella della moneta complementare chiamata Bruzio (del Comune di Cosenza), o quelle in Svizzera sul “diritto di dignità”, vanno nella direzione da noi indicate e promosse.

Sarà l’effetto del film “La Centesima Scimmia”?

Di quale sia la paternità ci interessa poco, ci interessa che si faccia bene e prima possibile! È molto meglio delle brutte copie!

I drammi sono tanti e, da qualche mese in qua, si evidenziano le iniziative del solito “politichese”; adottate soprattutto per l’avvicinarsi della prossima tornata elettorale di maggio prossimo, che rieleggerà il Parlamento Europeo (del tutto inutile, così com’è ora, ai fini della vera democrazia).

Sarà una campagna elettorale lunga e quotidiana, mascherata da proclami di finti di destra, di finti di centro, di finti di sinistra e dei super finti che viaggiano “ai vertici delle stelle” (ma tutti, molto realmente, attaccati al potere)!

Il nuovo PVU non correrà per questa inutile gara elettorale Europea.

Il nuovo PVU attenderà di verificare se, i politici che siedono nel Parlamento Italiano,
prenderanno a rinsavire e a legiferare: come o meglio di quello che sta nel Programma del PVU!

In caso contrario, il PVU si presenterà alle prossime Elezioni Politiche Italiane. Che, sempre secondo me, saranno anticipate di molto rispetto la scadenza naturale.

Rilevo, infatti, che tutti “cercano” iniziative sulle quali promuovere azioni che possano fungere da “specchietto per le allodole” – vedi diatriba destra/sinistra (capeggiata dal Sindaco di Napoli de Magistris e il Ministro dell’Interno Salvini) sulle due Navi di migranti che stazionano in acque internazionali senza poter approdare -. Iniziativa che, pur drammatica per chi la vive sul serio, diventa un vero e proprio assist per questa o per quella “corrente di pensiero politichese”.

Il pesantissimo “autogol” di tali diatribe cadrà, invece, sulla pelle di troppi Italiani. Troppi!
E su quella della stragrande maggioranza di quei poveri Migranti che vengono “maneggiati” come Esseri insignificanti, con il solo “torto” di esser nati in Paesi poveri del Mondo (ma solo perché storicamente depredati).

In questo contesto drammatico, la maggior parte degli Italiani (ma anche dei disperati Migranti), continua a inveire per crisi e povertà, ma a non capire le vere cause del loro manifestarsi!

La polemica inscenata dai Sindaci di Centro Sinistra contro il “Decreto Legge Sicurezza” – a mio avviso – è una delle tante iniziative che poggiano su logiche del tutto minimali, rispetto l’ampio problema che dovremmo tutti focalizzare e iniziare a risolvere davvero!

Può interessarti
#salottoculturale - 3° diretta TV

La grande maggioranza degli Italiani, infatti, è purtroppo lontana dal comprendere come risolvere il vero problema e, questo, proprio per l’incapacità di saper discernere fra “politichese” e saggia Politica!

Per carità, è ovvio: inutile concentrarsi “sulle colpe”, è saggio e molto più utile, farlo sulle soluzioni.

Il Progetto COEMM e CLEMM, ed ora anche quello del PVU, sono in campo per indicare la via corretta da far prendere a chi è deputato a ideare e produrre iniziative che ci portino alla libertà, alla serenità ed alla prosperità.

Con noi in campo, per l’alveo della vera politica, nessuno potrà promuovere “scuse varie”, senza che questi non venga “inchiodato” alle bugiarde e fuorvianti ipocrisie del “politichese”!

Il PVU, anche nel campo immigrazione, è in campo per sostenere quanto segue:
1. È fin troppo subdolo è deleterio cavalcare certi drammi per scopi legati alle opportunità di consenso al voto.
2. Per combattere l’immigrazione incontrollata, le attuali misure in campo, ben poco potranno fare per poter invertire una rotta carica solo di drammi!
3. Per poter essere etici, credibili, coerenti ed efficaci serve, invece, una lunga campagna informativa e formativa; la quale coinvolga Scuole, Università, tutti i Ministeri, il Parlamento e gli Elettori Italiani. Una campagna che punti a spiegare a tutti, il necessario cambio di paradigma economico, sociale e finanziario che serve porre in atto il prima possibile. Solo con tale drastica misura si potrà iniziare un lungo percorso educativo, il quale possa fungere da esempio pilota per il resto del Mondo.
4. Il cambio di paradigma che proponiamo (repetita iuvant), parte dalla creazione di una moneta parallela a quella ufficiale (euro). Ma molto diversa dal “Bruzio” Cosentino. E, grazie a tale moneta parallela, procedere gradualmente a realizzare tutte le riforme che, proprio grazie a questa misura, si potranno promuovere con relativa facilità e soprattutto con naturalezza (riforma della scuola, sanità, lavoro, Etc).
5. Infine, calandosi con serietà in ogni aspetto sociale, affrontare anche il tema della immigrazione, ma nel modo seguente:
👍a) continuare a contrastare l’arrivo non controllato della immigrazione: mettendo in campo il buon senso e la tutela di ogni singola Vita;
👍b) malgrado l’intransigenza di cui sopra, parimenti, servirebbe impegnarsi a soccorrere in acque internazionali ogni Barcone e a traghettarlo in Paesi ove si siano -preventivamente concordati -piani di sovvenzioni e sviluppo (il Ministero governato da Minniti aveva evidenziato ottimi risultati. Peccato che il resto di quel governo Renzi fosse, principalmente, una ciofeca di pura ignorante arroganza);
👍c) c’è comunque da ricordare bene che, il numero di immigrati extra comunitari che entrano nel nostro paese, via mare, sono solo una parte del problema. Nel Nord Est Italiano e non solo, il numero complessivo fra Badanti, infermieri, muratori, manovali, autisti e loro familiari residenti in Italia (dati ISTAT) è pari a oltre 1 milione di presenze. Lavoratori che accettano ogni sorta di sfruttamento, consci della peggiore situazione complessiva dalla quale provengono.
Ma quasi nessuno ne parla!

Può interessarti
Per migliorare la coppia primo abolire i confronti

Già, quasi! A parlarne ci siamo noi del Programma COEMM e CLEMM. Ed ora c’è anche il PVU: un Partito vero e proprio che, con il nuovo segretario, nessuno potrà più fermare perché:
1. Dimostra di voler procedere nella via democratica;
2. Esclude le ipocrisie dal proprio programma. Un programma che cambia il paradigma su cui tutti poggiamo fino ad oggi, e promuove la moneta parallela dello Stato (a credito per infrastrutture e servizi strategici);
3. Un programma che riforma ogni comparto sociale, per un equilibrio valoriale fra i costi e i benefici dello Stato, che la collettività deve saper conoscere e discernere (anche delegando alla Politica chi dimostra di poter tutelare gli interessi di tutti e non solo quelli corporativi; i quali permettono di poter usare per benefici di pochi le leve della finanza e governare senza merito)

In barba a mass media concentrati sull’effimero e ai soliti “magistrali spalatori di fango”, il sottoscritto va avanti con serenità, amore e passione.

Si va avanti a promuovere il possibile equilibrio fra i costi e i benefici dello Stato Italiano: l’unico che può dettare il buon esempio al resto del Mondo.

Oggi, si deve e si può!
E lo dimostreremo sempre più, come dice uno dei suoi slogan:
PVU, pensaci tu!

Commenti