Il WebBlog di ...

Start up del “QUID”! Da oggi, Micro Credito del Progetto COEMM!

12 novembre 2018

Start up del “QUID”! Da oggi, Micro Credito del Progetto COEMM!
Premesse e modalità!

Oggi, 11/11/2018, ore 11:00, in Treviso, con una conferenza stampa ed a seguire con uno dei nostri culturali “salotti allargati”, diamo a tutti nota formale alla Stampa delle modalità d’avvio all’erogazione di un micro credito mensile – pari a 1.500 euro -, per tutti gli aderenti ai CLEMM che hanno condiviso le regole del Progetto Progetto COEMM (definiti fino ad oggi Allineati).

Un’azione di solidale di microcredito, tutelata dalle Leggi Nazionali e Internazionali, mirata a dare un privatissimo esempio pilota (si badi bene che non sono denari concessi dallo Stato) atto a contribuire ad un’economia etica, reale e circolare.

Dopo tante derisioni e sberleffi, qualcuno inizierà a comprendere quanto ci si può sentire idioti a giudicare azioni di cui non si è compreso il vero senso di un Progetto di esempio pilota per etica e solidarietà.

Quella proposta dal COEMM è, infatti, una visione economico-sociale che indica come superare il turbo capitalismo, ai fini di una democratica “eti-crazia*” evoluta (*etimologia che nasce dalle parole etica e crazia, ovvero: potere alla miglior etica).

Un progetto coraggioso, che si ripromette d’aggregare una iniziale Massa Critica di Persone di grande valore morale, pur sapendo di dover superare ostacoli di ogni genere, per contribuire ad indicare ai potenti della Terra una nuova ipotesi: il cambio di paradigma economico, sociale e finanziario per un Nuovo Umanesimo.

Per concretizzare tutto ciò, serviva e serve un dialogo aperto sulla nostra visione del Mondo, partendo dal basso, ovvero da una nuova coscienza e consapevolezza di una Massa Critica di Persone, ben distribuite su tutto il territorio Italiano (l’Italianità migliore lo
dimostra sempre, storicamente).

E benché fin dall’inizio il “patto morale”, richiesto dal Progetto COEMM agli aderenti ai CLEMM, fosse di una distribuzione capillare di almeno un CLEMM in ognuno dei Comuni d’Italia, con 11 Persone Allineate al suo Progetto, serve ricordare a tutti che, questo patto, fino alla data attuale non si è ancora mai finalizzato e realizzato!

Pur tenendo conto, altresì, che al non raggiungimento degli obiettivi di un CLEMM allineato in tutta Italia, hanno certamente contribuito gli attacchi del “sistema Golia” (ignoranza, pre-giudizio, ipocrisia). Tali disvalori sono davvero tanto spiccati, in tutta la società globale.

Comunque, malgrado questa incompleta ma strategica adesione, come tanti piccoli “Davide, contro il sistema Golia”, siamo andati sempre avanti, convinti che il nostro credo si potesse realizzare! Perché affascinati da una teoria: chi crede e si batte per tale credo, alla fine materializza!

Può interessarti
#salottoculturale - 5° diretta TV

La giusta e amorevole consapevolezza di tale credo si è quindi materializzata in un numero di circa 70.000 persone, iscrittesi alla Piattaforma Italia Sei Top (distribuite in tutto il territorio Italiano). Anche se, nel tempo, solo un numero medio di circa 40.000 ha effettuato regolarmente la sua riunione culturale di “Salotto Solidale”, selfie e donazione mensile.

 



E, grazie ai suddetti aderenti, in soli 3 anni, il COEMM ha potuto contribuire ad attuare quanto segue:

  1. Aver contribuito a produrre iniziative di grande pregio, nei campi della ricerca naturale e nella salvaguardia della miglior agricoltura (sotto la guida del prof Giuseppe Altieri e altro); della ricerca energetica (lancio del progetto “Combustore” e altro); della salute (Frequenza dell’allineamento alimentare e mentale con quello universale, con prodotti come l’Alka Water del dott Rocco Palmisano e molto altro); della ricerca del DNA (studi di microbioma del dott Daniele Tedeschi e altro); della formazione scolastica e universitaria (video lettura 3d e altro); di produzioni e spettacoli musicali e culturali promossi in varie parti d’Italia (a partire dal sostegno alle produzioni del DocuFilm di Santa Madre Teresa di Calcutta e da quelli promossi dalla associazione “La Via di Marco Polo” e altri); delle azioni solidali verso le Persone che noi definiamo “Speciali” (Vedi proposte del CFP Solidarietà Motorie, fra cui la figura del Disability Manager)
  2. Aver stimolato i delegati alle regole della Polis (vertici dei Partiti) a doversi interrogare sul passaggio fra l’ipocrisia e la verità (ad oggi ci hanno copiato molte parole e spingeremo che a tali parole uniscano anche i nostri contenuti)
  3. A dare speranza a tanta Gente sul futuro prossimo; Gente che si era rassegnata a perder ogni speranza, vedendosi staccare la corrente elettrica, l’erogazione dell’acqua, mandare all’asta la casa, Etc.
  4. Ad aver dato vita ad azioni solidali spontanee e semplici, dove ognuno potesse essere o diventare partecipe e protagonista (dalle Alpi alla Sicilia)
  5. Aver dato vita ad ordinanze istituzionali simbolo, come quella del comune di Petrosino in Sicilia (divieto dell’uso di pesticidi a meno di 300 metri, in linea d’aria, da una qualsiasi Abitazione)
  6. Aver contribuito a destinare oltre il 70% di quel singolo euro mensile verso una solidarietà mirata: per tante Persone (distribuite in tutta Italia) e per contribuire a lanciare e sostenere molti progetti efficaci (ecofoodfertility, combustore, la via di Marco Polo, Etc)
  7. Aver permesso di scoprire le potenzialità della “espansione sensoriale”, rispetto i comuni 5 sensi sino ad oggi scientificamente riconosciuti (vedi tecniche della dottoressa Mara AMIRZHANOVA)
  8. Soprattutto, aver dato forza al fondatore COEMM, oggi riconosciuto da molti, come leader di una coraggiosa impresa culturale e di riscossa dell’etica sul “turbo capitalismo”
  9. A rendere sempre più forte il circuito culturale CLEMM, presente nel 70% dei Comuni d’Italia, diffondendo le vere cause delle cicliche crisi e povertà
  10. Aver prodotto un programma che indica come poter portare il giusto equilibrio fra costi e benefici in ogni comparto sociale e per ogni singolo della collettività
  11. Infine, ad aver convinto alcuni investitori internazionali ad usare i loro saperi ed i loro titoli per farli divenire fondi spendibili ed entrare nei meccanismi degli investimenti finanziari che il sistema capitalistico attua (ma con soddisfazione di pochi); meccanismi che, gli Esseri Umani di buona volontà, dovrebbero democraticamente rivedere e sostituire in alcune logiche di perversa azione speculativa ma che, fino ad allora, va cavalcato con etica come lo si farebbe in groppa ad un Puledro non ancora domato. Noi riteniamo l’esempio pilota del Progetto COEMM realizzabile.
Può interessarti
#salottoculturale - tema del mese di Settembre 2018

Ecco, quindi, che da oggi partono i prossimi concertati e seguenti passi:
A) il COEMM invia una email di “conferma allineamento” ai primi 10.000 Aderenti al Progetto COEMM (circa 3000 Referenti CLEMM Sociali; 3000 Referenti CLEMM Dedicati e 4000 fra Capitani e P.O. dei vari CLEMM d’Italia).

B)nella suddetta email saranno elencate le modalità di adesione e accettazione del nuovo metodo di credito agli Aderenti ed il relativo regolamento.

C) contestualmente a quanto sopra, i Referenti Regionali Sociali e Dedicati dovranno inviare al COEMM un loro elenco di Aderenti Allineati al Progetto COEMM. I valori espressi in tali elenchi saranno valutati dal COEMM e dai suoi Partner ai fini dell’erogazione del micro credito mensile.

D) oltre alle modalità di ricezione e di diritto all’utilizzo dei fondi che permettono il suddetto micro credito, è promossa una formazione di etica educazione alla spesa che dovrà seguire le regole del Progetto COEMM. Ci non dovesse seguire le regole proposte dal nuovo regolamento all’uopo non avrà il micro credito per il mese successivo

Nel frattempo di tale regolarizzazione di ogni posizione si cerchi di fare mente locale al percorso ed alla importanza di quanto stiamo compiendo. A buon intenditore poche parole e, soprattutto, un buon Passa Parola.

E) chi vorrà aderire al suddetto percorso parteciperà ad un piano formativo indicato e calendarizzato come segue:
– 24/11/18 incontro a Terni per tutti i Referenti Provinciali di Umbria, Marche e Lazio d’Italia (o loro delegati) e i Referenti CFP delle stesse Regioni. Da Ore 9:00 a ore 15:00! A seguire partecipare a Conferenza in loco.
-02/12/18 a Nola in Campania per tutti i Referenti (del sud: parte tirrenica. Escluse Isole)
– 15/16 del 2018 dicembre a Milano per i Referenti Regionali e Comunali Social e Dedicati della Lombardia.
– Altre date saranno decise in accordo con i vari Referenti Regionali d’Italia (Sociali e Dedicati) e partiranno da gennaio 2019 in poi.

Può interessarti
CENSIS 2018

Nota Bene: dal oggi 11/11/2018 il COEMM attiverà un nuovo processo di acquisizione Aderenti ai CLEMM. Tale nuovo corso prevede che, per attivare un nuovo CLEMM o aderire ad uno già esistente (ma che non ha ancora completato le 11 Persone Allineate al Progetto COEMM) debba nascere una collaborazione con le Squadre di Calcio dilettantistiche del territorio. Ovviamente sotto la guida del Coordinamento CLEMM Regionale, Provinciale e Locale (vedi regolamento all’uopo).

Si sappia: ci sono stati oltre 3 anni di tempo per fare ciò che il CLEMM ed il suo fondatore avevano richiesto! Ma ciò non è mai stato portato a compimento!

Ora, per il bene del Progetto COEMM e di tutti, ognuno si deve interrogare e decidere quale parte di campo occupare e in quale Squadra voler giocare la sua quotidiana “Partita della Vita”

Chi guida questo progetto, comunque, continuerà ugualmente, con chiunque deciderà di comprenderlo e promuoverlo.

Fino all’evidente pieno successo! Passa Parola.

Oggi, si deve e si può!
Maurizio Sarlo

Commenti