Il WebBlog di ...

Taste of Roma 2018: 5 Menù da provare

Taste of Roma 2018: 5 Menù da provare
20 settembre 2018

Tutto è pronto ormai per il Taste of Roma che comincerà il 20 settembre, all’Auditorium parco della musica, gli Chef stanno affilando i coltelli, i piatti da proporre sono stati scelti e se il 2018 è stato definito “l’Anno del Cibo Italiano” con l’evoluzione del gusto e i fari puntati sullo stretto legame tra arte e cibo nella tradizione italiana, in questa edizione del Taste of Roma, scopriremo quale opera artistica italiana ha ispirato gli chef, che riprodurranno il piatto che più rappresenta la loro evoluzione culinaria, il loro Piatto d’Autore.

In questa edizione avrete la possibilità di degustare i piatti che meglio rispecchiano i più grandi Chef, tutti racchiusi in meravigliosi Menù.

La scelta è stata durissima, le proposte sono tante e tutte da far girare la testa,

noi vi consigliamo di provarli tutti, che è poi quello che abbiamo intenzione di fare, ma se siete al Taste solo per un giorno, allora ecco quali sono i piatti che non potete proprio lasciarvi scappare.

Acquolina

lo Chef Angelo Troiani ci stupisce con 4 piatti che sono veri e proprio quadri, dalla Linguina alle vongole e clorofilla di prezzemolo alla Ricciola scottadito e panzanella come a Roma, al Cocktail di gamberi al contrario, siamo curiosi di provare un cavallo di battaglia del ristorante, Birra e noccioline.

 

All’Oro

dello Chef  Riccardo di Giacinto, il suo Riassunto di Carbonara si preannuncia una vera esperienza sensoriale, continua poi con il Macaron Romano, l’immancabile Pollo alla cacciatore e si chiude in bellezza con il Tiramisù ALL’ORO ovviamente.

 

Glass Hostaria

Lei, unica e inimitabile Cristina Bowerman, ci presenta la sua Bakkwa di pecora con ketchup all’habanero, dei delicati Ravioli di daikon, caprino, lampone e latte di mandorla, ilMaritozzo con sarda affumicata, giardiniera, stracciatella e panna allo yuzu ed infine l’Orzotto come un risotto cacio pepe affumicato, limone, ricci di mare e tartufo San Pietro a Pettine.

Può interessarti
A Milano il Coffee Festival

 

Il Convivio Troiani

lo chef Daniele Lippi ci presenta la sua cucina con il suo Taco di sedano rapa, crudo di Marango, maionese al plancton e parmigiano al whisky Lagavulin 16y, una Finta bresaola, rape rosse, funghi porcini e balsamico tradizionale, la storica Amatriciana, piatto di tradizione del Convivio Troiani e conclude il tutto con un delicatissimo Fior di fragoline.

 

La Pergola Hotel Rome Cavalieri

Non potevamo non farvi provare il suo menù, il pluristellato Chef Heinz Beck, porta al Taste il suo Gambero rosso su chutney di lattuga di mare, mayonese allo yuzu e croccante al codium, dei Fusilli corti bucati De Cecco con ragù di coniglio su spuma di carote con polvere di funghi porcini liofilizzati e crema di Grana Padano, l’Insalata di mele, sedano e salmone con caviale Calvius per chiudere con una Crema di ricotta al marzapane, soffice al pistacchio e sorbetto all’arancia candita.

Questi sono solo alcuni dei piatti sensazionali che potreste degustare al Taste, lasciatevi il fine settimana libero e correte a provarli tutti, se volete conoscere gli altri menù che potrete provare al Taste, vi basterà cliccare qui.

Ci vediamo dal 20 al 23 settembre all’Auditorium Parco della Musica a Roma.

 

 

 

Source: www.ifood.it

Può interessarti
Carlo Cracco e la sua pizza margherita
Commenti