Il WebBlog di ...

Ecco WiFi°Italia°it, l’app per avere connessione gratis in tutta Italia

Ecco WiFi°Italia°it, l’app per avere connessione gratis in tutta Italia 15 luglio 2017

Fa il suo debutto oggi “WiFi°Italia°it”, una app che permetterà di connettersi gratuitamente e in modo semplice a una rete wifi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale. Realizzata dal ministero dello Sviluppo Economico, da quello dei Beni Culturali e dall’Agenzia per l’Italia Digitale, “WiFi°Italia°it” debutta oggi con le adesioni di Roma, Milano, Firenze, Prato, Trento e delle Regioni Emilia Romagna e Toscana.

Per fare ciò si dà il via a un processo che consentirà di:

  • Federare tutte le reti pubbliche e private per avere un unico e semplice sistema di accesso al Wi-Fi a disposizione di cittadini e turisti
  • Far crescere la rete di accessi Wi-Fi, in particolare nei luoghi del turismo e della cultura.
  • Sfruttare la rete di accessi per arricchire di dati l’ecosistema del turismo (analisi statistica dei dati, opportunamente anonimizzati, per studiare comportamenti e preferenze degli utenti e conseguentemente migliorare i servizi)

Come funziona la app WiFi°Italia°it

Può essere installata sul proprio dispositivo e, una volta compiuta la registrazione, permette di gestire il collegamento e l’autenticazione sulla rete wifi sotto la cui copertura ci si trova in quel momento. Questo permette a ciascun utente di accedere in maniera trasparente e immediata a tutta la federazione di reti WiFi°Italia°it e di usufruire dei servizi centralizzati o locali che saranno messi a disposizione nella app stessa (informazioni, servizi di acquisito biglietti e/o consultazione di contenuti ecc).

  1. Il cittadino o turista dopo aver scaricato la app, potrà dunque navigare in tutte le reti federate distribuite sul territorio nazionale e nei nuovi punti di accesso che saranno posizionati con particolare attenzione ai luoghi del turismo e della cultura. L’accesso alla rete avverrà in modalità automatica e trasparente al cittadino: cioè senza che questi si debba nuovamente autenticare. Una volta scaricata la app, per i cittadini italiani che già sono in possesso di un account SPID l’accesso è automatico; per tutti gli altri utenti la procedura di registrazione prevede una fase di identificazione attraverso l’inserimento di alcuni dati anagrafici.
Può interessarti
Twitter scova i troll con un nuovo algoritmo

Protocollo per diffusione piattaforme intelligenti

Pietra d’angolo del progetto WiFi°Italia°it, di cui la app rappresenta l’elemento principale, è il Protocollo “per la diffusione di piattaforme intelligenti al servizio del turista sul territorio italiano” siglato dal Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dei Beni e le Attività Culturali e l’Agenzia per l’Italia Digitale.

Il protocollo promuove, attiva e sviluppa processi d’innovazione volti alla creazione di un ecosistema digitale del turismo in grado, da un lato, di facilitare l’accesso dei cittadini e dei visitatori al patrimonio artistico, naturale e culturale distribuito sull’intero territorio nazionale, dall’altro di creare un ambiente fertile per il settore privato all’interno del quale sviluppare applicativi e servizi a valore aggiunto.

Source: www.agi.it

Commenti