Il WebBlog di ...

Yoga per i bambini: le posizioni più indicate

Yoga per i bambini: le posizioni più indicate
4 novembre 2018

Il tipo di attività a cui indirizziamo i nostri bambini è molto importante. Nuoto, karate, teatro, pittura … le discipline che migliorano le capacità dei più piccoli sono infinite. Quello che non tutti sanno è che lo yoga per i bambini è la più indicata per iniziarli alla conoscenza del loro Io interiore.

Lo yoga è nato più di 35 secoli fa in India come forma per stimolare mente e corpo. L’Europa non era a conoscenza della sua esistenza fino a quando, nel 1921, l’archeologo John Marshall trovò un sigillo con figure in posizioni sconosciute al mondo occidentale.

Oggi esistono scuole di yoga adatte per ogni esigenza. Alcune si concentrano maggiormente sul benessere spirituale, altre su quello fisico. C’è chi lo considera un rituale puramente religioso e chi una disciplina terapeutica.

E tra tutte le scuole, ovviamente, ce n’è una dedicata ai più piccoli. Le posizioni yoga per i bambini sono altamente raccomandate e i loro benefici sono infiniti.

Lo yoga, che oltretutto può essere praticato a casa, aiuta il bambino nello sviluppo psicomotorio, rafforza la colonna vertebrale, migliora la flessibilità… una vera meraviglia!

5 posizioni yoga per i bambini

È probabile che ai vostri figli l’idea di praticare questa disciplina non attragga particolarmente, ma questo perché non l’hanno mai provata. Le posizioni illustrate qui di seguito sono un chiaro esempio di come una tecnica antica possa sopravvivere fino a oggi e adattarsi a tutti, bambini compresi:

Saluto al sole

Il saluto al sole o surya namaskara è una delle posizioni yoga particolarmente consigliate per i bambini, soprattutto ai principianti.

Bambina sul prato fa il saluto al sole

È una sequenza facile e di solito i piccoli la eseguono senza sforzo. Prestate solo attenzione alla schiena, che non si facciano male eseguendo movimenti troppo bruschi. I bambini, in genere, si divertono a fare il saluto al sole velocemente, ma questa impulsività può far perdere loro l’equilibrio.

“Sono stato un ricercatore e lo sono ancora, ma ho smesso di cercare nei libri e nelle stelle e ho iniziato ad ascoltare gli insegnamenti della mia anima.”

-Rumi-

La pinza o allungamento in avanti da seduto

La postura della pinza è perfetta per sviluppare la flessibilità dei più piccoli. 

Può interessarti
Attacco di panico: quali sono le conseguenze?

Seduto con le gambe distese in avanti, il bambino deve allungarsi fino a raggiungere le dita dei piedi. La posizione, se mantenuta per qualche secondo, permetterà di rafforzare gradualmente le articolazioni. La colonna vertebrale gioca un ruolo fondamentale.

Questo esercizio permette ai bambini di liberare l’immaginazione e li stimola a superare il limite stabilito (le punte delle dita o l’intero piede).

L’albero

Il bambino deve immaginare di essere un albero. In posizione eretta deve pensare che le sue radici lo tengono ancorato al terreno.

Quindi appoggerà la pianta del piede nella parte interna della coscia opposta, mantenendo questa posizione il più a lungo possibile.

Una volta raggiunto un buon equilibrio, solleverà e unirà le braccia sopra la testa, visualizzando mentalmente la propria stabilità: un albero forte, capace di mantenersi fermo nel vento.

Madre e figlia eseguono la posizione dell'albero

Il guerriero

In piedi, si comincia portando in avanti una gamba e piegandola. L’altra gamba resta dritta. Una volta raggiunta la stabilità, si sollevano le braccia sulla testa, come nella posizione dell’albero.

Mantenendo questa postura, il bambino immaginerà di essere un forte guerriero. Invincibile. È il modo perfetto per potenziare la concentrazione, la forza e aumentare il senso dell’equilibrio. 

Il cobra

È una delle posizioni yoga per i bambini più famose. Il piccolo si distende sulla pancia e, con l’aiuto delle mani, solleva lentamente la parte superiore del busto, mentre le gambe e la parte inferiore restano distesi e rilassati.

Madre e figlia nella posizione del cobra

Questo esercizio rafforza la colonna vertebrale e le articolazioni delle braccia e delle mani. I bambini spesso associano questa sequenza all’attacco di un serpente e la realizzano con un certo orgoglio.

Lo yoga è una delle discipline più complete che esistano. Avvicinare i vostri figli in tenera età a questo mondo è una scelta decisiva, in quanto lo aiuterà ad acquisire abilità e forza. Naturalmente non bisogna forzarli: non c’è niente di peggio di un bambino che si sente sotto pressione.

Può interessarti
Analfabetismo emotivo: cervello senza cuore

Piuttosto sottolineate i benefici dello yoga, fate capire loro che realizzare queste sequenze può farli sentire felici. Se usate la sincerità e la dolcezza, saranno i bambini per primi a volersi dedicare al proprio benessere.

 

Source: lamenteemeravigliosa.it

Commenti