Il WebBlog di ...

Palermo “Capitale italiana della scherma 2019”

Palermo “Capitale italiana della scherma 2019”
5 giugno 2019

Source: si24.it

Grande manifestazione prevista a Palermo per i Campionati Italiani Assoluti di Scherma. “La nostra realtà è unica, c’è molta concorrenza, somigliano ai trials americani di atletica e nuoto, soprattutto in certe armi. Saranno dei campionati italiani che valgono moltissimo”. Sono le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, in vista degli Assoluti di scherma in programma a Palermo dal 6 al 9 giugno.

Palermo “Capitale italiana della scherma 2019”

Com’è noto, il consiglio Federale della Federazione Italiana Scherma ha proclamato Palermo “Capitale italiana della scherma” per l’anno 2019. L’evento più importante è rappresentato dai Campionati Italiani Assoluti Palermo 2019, che si terranno in città nel corrente mese di giugno.

Il Sindaco Leoluca Orlando ha ricordato che “la manifestazione di oggi arriva dopo mesi di iniziative ed eventi che hanno portato atleti della nazionale e campioni nella nostra città, nelle scuole, nei quartieri. Manifestazioni che culmineranno con i campionati nazionali assoluti e paralimpici nelle prossime settimane”.

Musumeci: “Abbiamo il dovere di promuovere lo sport”

Abbiamo il dovere, attraverso adeguate misure politiche e sociali, di promuovere lo sport. Dobbiamo fare dialogare la scuola con le federazioni sportive, le aule con il Coni. E per raggiungere questo obiettivo la Regione è pronta a fare la propria parte, pur nella ristrettezza delle disponibilità finanziare. Purtroppo conosco istituti scolastici con palestre in disuso, abbandonate o trascurate ma colgo questa occasione per ribadire la volontà del mio governo a lavorare affinché ovunque in Sicilia, a cominciare dalle periferie, si possa praticare lo sport”.

Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci intervenendo a Palazzo dei Normanni alla cerimonia d’inaugurazione della mostra “Un TesOro italiano”, allestita per celebrare i 110 anni dalla fondazione della Federazione nazionale scherma, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella e di altre autorità.
Al presidente della Repubblica, il governatore siciliano ha rivolto un ringraziamento per «avere reso ancora più solenne, con la sua partecipazione, tale ricorrenza”.
“Bisogna stimolare l’amore verso lo sport – ha aggiunto Musumeci -, come diceva il leggendario Agesilao Greco, nato a Caltagirone e diventato maestro di scherma alla Nunziatella di Napoli. Siamo all’avanguardia nel panorama nazionale di questo sport ma non possiamo, e non dobbiamo, cullarci sugli allori”.
“Fa riflettere – ha concluso – che la Sicilia sia la regione con il più alto tasso di obesità infantile in Italia. E fa riflettere soprattutto perché, allo stesso tempo e per ragioni diverse, alla nostra Isola appartiene anche il più alto tasso di criminalità minorile: ecco, allora, che lo sport può e deve diventare uno straordinario strumento di formazione fisica e morale”.

Miccichè accoglie Mattarella: “Grande il contributo dei siciliani”

“E’ per me un grande privilegio accoglierLa a Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea regionale siciliana, in occasione della mostra “Un TesOro italiano” nella quale sono esposte le medaglie d’oro, vinte dal movimento schermistico italiano che festeggia i 110 anni dalla fondazione. Anniversario che coincide con l’edizione numero 100 dei Campionati Assoluti e Paralimpici, in programma proprio a Palermo”. Così il presidente dell’Ars, Gianfranco Micciché, accoglie Sergio Mattarella.

“Molte di queste medaglie d’oro olimpiche – continua Miccichè – sono state conquistate, anche con l’impegno degli atleti siciliani che hanno contribuito a fare diventare la Federazione italiana della scherma una delle più prestigiose al mondo. Palermo è stata sempre considerata una delle Capitali della scherma. Non a caso la Federazione ha scelto questa città per festeggiare l’ambito traguardo di 110 anni dalla fondazione, mentre da giovedì a domenica si disputeranno i Campionati Assoluti e Paralimpici”.

Poi i ringraziamenti. “Per questa scelta – prosegue il presidente dell’Ars – voglio ringraziare il presidente della Federazione italiana della scherma, Giorgio Scarso, così come il capo della Polizia, Franco Gabrielli, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli”.

“Per la nostra città, Signor Presidente, ancora un’occasione per mostrare all’Italia e al mondo intero la sua bellezza, i monumenti e la cultura che rendono sempre più attrattiva la Sicilia intera”. E conclude: “Ancora un sentito grazie, Signor Presidente, per la sua presenza in questa occasione tanto prestigiosa”.

I 11o anni del movimento schermistico azzurro

Oggi, intanto, a Palazzo dei Normanni, nel capoluogo siciliano, sono state inaugurate le celebrazioni per i 110 anni del movimento schermistico azzurro. “È stata la volontà di Giorgio Scarso, un siciliano doc – sottolinea Malagò riferendosi al presidente della Fis -. È una ricorrenza importante di questa federazione, un movimento in grande crescita. Prima la scherma era radicata in 3, 4, 5 territori del Paese, ora si è diffusa su larga scala nazionale e con atleti che arrivano da tutte le parti. Ma la Sicilia è quella che ha fatto di più, anche nelle varie armi, e siamo particolarmente fieri di essere qui a riconoscere questo. È una bellissima iniziativa, impreziosita dalla presenza del Capo dello Stato”.

Campionati Italiani Assoluti di Scherma a Palermo

“Il livello sarà altissimo: avremo 504 atleti, è il centesimo campionato assoluto e visto che poi ci saranno gli Europei, validi per la qualificazione olimpica, è facile immaginare che l’impegno sarà massimo“. Giorgio Scarso, presidente della Federscherma, si aspetta una grande edizione degli Assoluti, in programma a Palermo dal 6 al 9 giugno.

Dalla Sicilia grandi nomi della scherma italiana

“La città sta rispondendo benissimo”, ha aggiunto a margine dell’inaugurazione delle celebrazioni, a Palazzo dei Normanni, dei 110 anni del movimento schermistico azzurro. “Siamo orgogliosi di questo anniversario ed era giusto offrire un riconoscimento a questa regione, a questa città – ha detto ancora Scarso in merito alla scelta di Palermo – che hanno prodotto grandi campioni e organizzato grandi eventi. Mi piace ricordare che il 50% degli atleti che erano presenti a Rio erano siciliani: è il riconoscimento a una terra che, con tutte le difficoltà che sappiamo, ha fornito grandi nomi alla scherma italiana”.

Riprese di Marcella Chirchio.

 

The post Campionati Italiani Assoluti di Scherma, a Palermo una grande manifestazione appeared first on Si24.

Source: si24.it
Commenti